Via Bologna, 88, Andria BT
CASA COMFORT, nell’era del risparmio e del vivere Green, vi presenta la novità: IL TRATTAMENTO DELLE ACQUE REFLUE

Anno 2024. Pianeta terra. Nuovo obiettivo sbloccato: vivere green secondo le leggi del riciclo e del risparmio!

Quali sono le 7 regole per eccellenza a tal proposito?

  1. Limitare uso di plastica
  2. Riciclare il più possibile
  3. Risparmiare l’acqua, bene di vita
  4. Produrre energia elettrica solare fotovoltaica
  5. Depurare le acque reflue per il riuso in irrigazione
  6. Preferire la mobilità sostenibile

Ci auguriamo di essere per voi un punto di riferimento. Infatti, proprio per non fermarci mai ed affiancarvi costantemente, abbiamo accolto nella nostra famiglia un nuovo pilastro dal valore inestimabile: l’acqua!

Ebbene si, inutile girarci intorno, l’acqua rappresenta un vero e proprio oro liquido e va gestita in modo razionale, e noi abbiamo le tecnologie per farvi risparmiare in tal senso, rispettando allo stesso tempo l’ambiente.

Ci siamo specializzati nella gestione ed il trattamento delle acque reflue!

Si definiscono trattamenti delle acque reflue, o depurazione di quest’ultime, i processi di rimozione degli inquinanti dall’acqua reflua proveniente da attività urbana o industriale contaminata da inquinanti di natura organica, inorganica e chimica.

Il trattamento di depurazione dei reflui consiste in una sequenza di più fasi attraverso le quali, l’acqua reflua viene decontaminata dalle sostanze indesiderate, concentrandole sotto forma di fanghi (agglomerati batterici), dando così luogo ad un effluente finale che potrà essere scaricato in un corpo recettore (terreno, lago, fiume o mare mediante condotta sottomarina), senza che questo possa generare danni dal punto di vista ambientale, all’ecosistema, all’uomo e agli animali.

Arrivati a questo punto, siamo sicuri di aver stuzzicato la vostra curiosità. Siamo qui per spiegarvi passo passo come avverrà questo incredibile processo.

Si tratta di un sistema di trattamento monoblocco. Le diverse fasi depurative, gestite da una centralina di comando, si susseguono in un unico contenitore in polipropilene diviso da setti interni anch’essi in polipropilene. All’interno del manufatto si riscontra il trattamento primario, non è pertanto necessario installare una fossa settica/imhoff per la sedimentazione dei materiali grossolani e la flottazione dei grassi e degli oli. Successivamente avviene il trattamento secondario biologico a biomassa sospesa e aerazione prolungata, collocato nella parte centrale del manufatto, infine, il trattamento di sedimentazione finale.

A tal proposito questo sistema ha un ampissimo target di utenze a cui poter essere affiancato: ad esempio utenze domestiche isolate, piccoli centri abitati, utenze commerciali e piccole attività ricettive o attività agroalimentari e vitivinicoli. Naturalmente, in relazione alla larghezza ed alla capacità della cisterna, saremo pronti a soddisfare qualsivoglia esigenza anche relativa ad utenze molto più grandi ed impegnative, non dovrete far altro che contattarci!

Ecco di seguito alcune delle chicche più importanti:

  • sistema monoblocco, tutti i trattamenti sono compresi in un unico volume
  • nessun odore sgradevole (a differenza della fossa imhoff)
  • elevata qualità delle acque depurate
  • possibili incentivi statali per privati e aziende
  • estensione garanzia a 10 anni

Saremo ben lieti di rispondere alle vostre curiosità in merito, ci siamo preparati a lungo sull’argomento, e tutto questo per voi!

Condividi questo articolo
lavaggio-pannelli
Previous post
Diventiamo i Mister Muscolo dei pannelli fotovoltaici: facciamoli brillare!!!
Next post
Bonus ristrutturazione 2024 per l’installazione di un depuratore di acque reflue
bonuristrut24_articoloblog1

Commenta

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzioni di social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre le informazioni del nostro sito con i nostri social media, partner pubblicitari e di analisi. View more
Accetta
it_ITItalian